Appuntamento il 5 febbraio alle 20,30 in largo Annigoni

Duje, le pizze di Michele Leo sposano
i Brunelli “superstar”

A una settimana delle Anteprime toscane del vino, speciale serata gourmet
con tre “special” abbinati ai pluripremiati 2015 del Poggiolo (Montalcino)

pizzerie a firenze eventi

Firenze, 21 gennaio 2020

La sfida è di quelle avvincenti: accostare per una sera il mondo dell’arte bianca con una delle massime espressioni dell’eccellenza vinicola made in Tuscany, scoprendo se è possibile sposare le pizze gourmet “griffate” Michele Leo (3 spicchi del Gambero Rosso) con vini rossi che hanno ottenuto punteggi altissimi dalla critica (95/100 e 96/100 sulla guida di James Suckling, per intendersi).

Il confronto tra pizze e Brunello di Montalcino andrà in scena mercoledì 5 febbraio alle ore 20,30 da Duje in Largo Annigoni, a Firenze, proprio a una settimana dall’inizio delle Anteprime toscane del vino. Una serata – rigorosamente su invito – in cui gli addetti ai lavori potranno assaggiare, dopo un’entrée di pizza fritta con lampredotto e salsa verde, il famoso Brunello di Montalcino 2015 dell’azienda agricola Il Poggiolo, accostato a una versione della pizza Margherita impreziosita dal sapore deciso del ragù napoletano, cotto a lungo e a fuoco lento, come vuole la tradizione.

A seguire, il secondo round della sfida da Duje vedrà il “Terra Rossa” 2015 del Poggiolo sposarsi a un’inedita pizza al Brunello di Montalcino: per l’occasione Michele Leo ha pensato a una pizza con cavolo nero, fior di latte, salsiccia e salsa di patate con una riduzione – per l’appunto – del pregiato vino. Per dessert, infine, il “Bacione di Firenze” della Cantucceria Fiorentina: un involucro di pasta frolla con un morbido cuore di gianduia amaro arricchito con granella di nocciole, in abbinamento a “Le mie Bollicine – Metodo Classico 2013”.

Mercoledì 5 febbraio Duje ospiterà quindi un’anteprima delle Anteprime, con la presentazione dei due vini “superstar” di Montalcino in un contesto del tutto fuori dagli schemi, all’insegna del comune filo conduttore della qualità. Se di solito è infatti tutt’altro che facile accostare pizze a bottiglie così importanti – di solito sono abbinati a piatti di carne – la ricerca di un equilibrio con le pizze è proprio la sfida che propone il locale di piazza Annigoni.

Per info stampa:

Marco Gemelli

338.5624777

marcogemelli.press@gmail.com